Primizie di Stagione

L’anteprima di nuovissime produzioni teatrali, la presentazione di inediti progetti discografici, le residenze artistiche e le prove aperte al pubblico di creazioni coreografiche sperimentali sono gli ingredienti  che connotano il cartellone 17.18 che vuole riportare il Petrella alla sua vocazione originaria di spazio per la produzione e promozione culturale e luogo privilegiato per costruire e proporre a un ampio pubblico il frutto di  originali percorsi creativi.

Continua a leggere

Il programma si apre con due anteprime nazionali di produzioni teatrali che nascono al Petrella: “L’Artusi – bollito d’amore” con Vito e Maria Pia Timo e la regia di Alessandro Benvenuti e il “Tango del marinaio”, testo originale di Giovanni Clementi, portato in scena da Amanda Sandrelli con l’accompagnamento musicale di Carmine Ioanna e le illustrazioni live di Roberto Ballestracci. Dopo alcuni anni torna a Longiano Alessandro Bergonzoni che ci onora con l’anteprima del suo ultimo lavoro, completa la sezione teatrale l’ospitalità dell’ultimo spettacolo di Ascanio Celestini. Altre novità assolute sono i due spettacoli di danza contemporanea organizzati in collaborazione con L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino e la residenza dell’artista brasiliano Andrè Casaca che presenta uno spettacolo all’interno della stagione teatrale e l’anteprima di un suo nuovo lavoro. In sintonia con questa tensione al nuovo, anche la fortunata rassegna di concerti del Petrella Jazz Club, realizzata grazie a JAR – jazzaroundrimini, è dedicata alla promozione dei nuovi e originali progetti discografici, recentemente pubblicati, di Cristina Renzetti, Eloisa Manera, Eloisa Atti e John De Leo con Fabrizio Puglisi. Questi progetti sono tutte “primizie di stagione” che siamo in grado di offrire al pubblico del Petrella grazie alla complicità degli artisti e al supporto di una vasta rete di istituzioni e realtà del territorio alle quali va il nostro più sincero ringraziamento. Cronopios